Istituto Istruzione Superiore P. Rossi Massa

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE P. ROSSI - MASSA

• Sede P. Rossi: Via Democrazia, 26 54100 Massa (MS) Tel. 058541305 - fax. 0585814668

• Sede G. Pascoli: Viale Stazione 49 54100 Massa (MS) Tel. 058541305 - fax. 0585814668

• Uffici Amministrativi: Via Democrazia 26 – 54100 Massa (MS)
IBAN: IT41G0103013600000002868914 - CF: 80002110452 - CCP: 11472545

immagine pon 2014-2020
Liceo P. Rossi

IL LICEO CLASSICO P. ROSSI di MASSA

Il Liceo “ P. Rossi” è un’istituzione scolastica culturale radicata nel tessuto culturale della città da oltre 150 anni.

Il Liceo fu istituito il 1° Ottobre dell’anno 1860, cioè subito dopo l’annessione del Ducato di Modena al Regno d’Italia, e strutturato a norma della Legge Casati 13 Novembre 1859 in seguito all’uscita delle milizie estensi dal Ducato di Massa avvenuta il 27 Aprile 1859.  

Nel 1936,vista la vetustà dei locali che ospitavano l’Istituto, il Liceo-Ginnasio si è trasferito nella sede attuale in via Democrazia.

Hel corso della sua storia ha avuto illustri docenti. Fra i docenti più ragguardevoli si ricordano Giovanni Pascoli, Manara Valgimigli (filologo, esegeta e narratore) e lo storico Luigi Staffetti .

Nel 1998, a seguito del dimensionamento della rete scolastica, è stato istituito l’Istituto di Istruzione Superiore “Pellegrino Rossi” che comprendeva la sezione associata di Ginnasio Liceo Classico “ P. Rossi” e la sezione associata “ G. Pascoli” che aveva sede in Viale della Stazione, con un indirizzo di Liceo Linguistico ed uno di Liceo delle Scienze Sociali, oggi diventato Liceo di Scienze Umane. 

Il Liceo “P. Rossi” oggi

Nella riforma attualmente in vigore si riconferma il profilo del percorso di studi:

“Il percorso del liceo classico è indirizzato allo studio della civiltà classica e della cultura umanistica. Favorisce una formazione letteraria, storica e filosofica idonea a comprenderne il ruolo nello sviluppo della civiltà e della tradizione occidentali e nel mondo contemporaneo sotto un profilo simbolico, antropologico e di confronto di valori. Favorisce l’acquisizione dei metodi propri degli studi classici e umanistici, all’interno di un quadro culturale che, riservando attenzione anche alle scienze matematiche, fisiche e naturali, consente di cogliere le intersezioni fra i saperi e di elaborare una visione critica della realtà. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze a ciò necessarie” (Art. 5 comma 1).

Classicità e tradizione umanistica che, pur rimanendo l’asse portante del percorso formativo, si sono arricchite del contributo della modernità grazie allo studio delle lingue e letterature straniere. Parte significativa e imprescindibile del curricolo, inoltre è lo studio delle discipline scientifiche nella convinzione che siano altrettanto essenziali per la formazione globale della personalità e per la costruzione di un iter formativo adeguato ad intraprendere qualsiasi percorso universitario.

Il Liceo Classico esprime questa sua caratterizzazione nel porre come obiettivo centrale del suo curricolo didattico la competenza linguistica su base storica e teorica. La lingua è dimensione del pensiero; attraverso l’educazione linguistica si accede non solo alla conoscenza dei classici letterari antichi e moderni, ma anche al libro della scienza e della tecnologia, all’intricato mondo della comunicazione informatica ed elettronica contemporanea.

Il percorso scolastico del Liceo Rossi è articolati, come quello di tutti i licei, in due bienni e un monoennio.

Il primo biennio, pur avendo caratteristiche peculiari all’indirizzo, è finalizzato al conseguimento di alcune conoscenze comuni agli altri licei. L’acquisizione di questo così detto “ zoccolo di saperi e competenze” riguarda discipline come italiano, lingua straniera, matematica e scienze. Il primo biennio coincide con l’assolvimento dell’obbligo di istruzione.

Il secondo biennio è incentrato su percorsi più specifici, finalizzati all’approfondimento delle abilità e delle competenze richieste per l’accesso all’università o per l’inserimento nel mondo del lavoro. Tale approfondimento può essere realizzato anche nell’ambito di percorsi di alternanza scuola-lavoro.

Nel monoennio finale gli studenti devono dimostrare di aver conseguito un metodo di studio autonomo e flessibile, di saper sostenere una propria tesi e saper ascoltare e valutare criticamente le argomentazioni altrui. 

Rossi bianco e nero

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.