Recupero ed approfondimento

Ai sensi dell’O. M. 92/2007 il consiglio di in caso di insufficienza in una o più discipline rilevata in sede di scrutinio, periodico o finale, prevede attività di recupero e le opportune verifiche dei risultati raggiunti dallo studente attraverso il corso di recupero o lo studio individuale. I consigli di classe possono attivare le seguenti attività:

a) studio individuale autonomo in orario extrascolastico guidato dalle indicazioni dell’insegnante fornite nel momento di riconsegna delle prove o di comunicazione degli esiti;

b) studio individuale organizzato mediante materiale strutturato messo a disposizione sul sito della scuola dai docenti svolto in orario extrascolastico;

c) recupero in itinere svolto da ciascun docente durante le proprie ore di lezione mediante l'uso di materiali didattici strutturati messi a disposizione anche on – line o mediante l’organizzazione del lavoro per gruppi di livello o eterogenei, con il ricorso anche alla metodologia dell'insegnamento reciproco;

d) nei casi più gravi attivazione in base al numero di studenti e alle risorse disponibili, di interventi strutturati in orario aggiuntivo, principalmente rivolti alle materie di indirizzo o comunque fondanti.

La verifica degli interventi relativi alla prima parte dell’anno è fissata per tutte le discipline, entro il mese di aprile; quella relativa alle insufficienze dello scrutinio finale, tranne nei casi di non ammissione al successivo anno di corso, è prevista alla fine del mese di agosto e comunque prima dell'inizio delle lezioni.